Ieri le dimissioni da Direttore Tecnico Giovanile e allo Sviluppo

 

Atletica, Baldini si dimette: “Troppi errori e nessuno paga”

Il re della maratona ad Atene 2004 si dimette da c.t. giovanile con un duro J’accuse al Presidente Giomi: “Non condivido le scelte”

15 AGOSTO 2018 - BERLINO (GERMANIA) Andrea Buongiovanni

Stefano Baldini, il dio di maratona, alza bandiera bianca. Il campione olimpico dei 42 km di Atene 2004, dal 2010 referente tecnico del settore giovanile federale, si è dimesso. Lunedì con una comunicazione al presidente Alfio Giomi. Ieri formalizzando e ufficializzando la decisione con un documento scritto.

Altro

Trent'anni consecutivi in azzurro!

Trent'anni consecutivi di Nazionale di Atletica, vissuti sempre con l'entusiasmo del tricolore e tinti di quell'azzurro che emoziona ogni sportivo. 

Dal primo 5000 agli Europei Juniores fino alla relazione della stagione 2018 esposta nella mattinata di ieri in Federazione. 11000 giorni vissuti sempre con la stessa passione, curiosità, trasparenza, divertimento, voglia di migliorarsi e con quel pizzico di follia che ti fa vedere dove altri non vedono. 

Un sentito grazie a tutti coloro che mi hanno aiutato a far sì che ognuno di quei giorni fosse migliore del precedente. Grazie a chi ha creduto in me, alla squadra di tecnici e collaboratori che con professionalità, energia, organizzazione, ha dimostrato che si può crescere e far bene anche in Italia.

Il mio sguardo in questo momento volge verso altre direzioni del nostro sport, quelle del coach, del manager, dell'organizzatore. 

Semplicemente perché dell'atletica sono tuttora profondamente innamorato.