Sto correndo con le Asics GT 2000-7

Sono sempre stato affezionato utilizzatore della serie 1000 di Asics in tutte le sue versioni dal 2000 in poi.

Oggi la GT 1000 è cambiata profondamente e la si apprezza per qualità diverse dal passato, ma il mio amore per quel modello resta. Ecco perché, appena mi è stato chiesto di testare le GT 2000-7, scarpa che non provavo da tempo, la curiosità di cercare sensazioni amiche è stata davvero gradevole.

In queste settimane ci ho fatto un po’ di tutto: corse lente per accompagnare gruppi di runner, ripetute veloci in pista raccogliendo dati sulle dinamiche di corsa e persino una gara cittadina di 10km come la Notturna di San Giovanni a Firenze per metterle alla prova su asfalto, ciottolato e pavimentazione stradale di pietra.

In questo periodo tenderò ad accorciare le mie distanze, vuoi per il clima, vuoi perché in estate preferisco velocizzare corsa in attesa dell’autunno dove ho in programma di partecipare a una maratona speciale.

La GT 2000 è una scarpa con Drop 10 stabile e protettiva, ma quando decidi di aumentare le spinte durante la tua corsa sa essere anche reattiva e veloce.

Il Dynamic Duomax la rende perfetta nei momenti di stanchezza, quando la mia leggera pronazione inizia ad essere più accentuata, soprattutto in queste settimane di gran caldo. Ad esempio in gara a Firenze, con 30 gradi di temperatura, il Gel anteriore e posteriore, sommati al sottopiede in Eva, mi hanno regalato una calzata sempre comoda e un movimento fluido e incisivo anche nei cambi di direzione delle curve del centro storico, con un grip sempre all’altezza e il Guidance Trusstic a controllare positivamente forze e torsioni del piede.

In settimana ho provato un’uscita in una mattinata di gran caldo su un percorso a metà tra lo stradale e lo sterrato, con la tomaia in Jacquard Mesh a doppio strato che è rimasta sempre asciutta lasciando il piede fresco, anche quando nel finale la velocità era cresciuta fino a 17 km/h.

L’appoggio mi ha ricordato tantissimo la serie 1000 che ho utilizzato da atleta, con questa forma facilitante il movimento dell’avampiede che per me fa la differenza. Infatti, correndo diversi tratti di 30” sia su strada che in pista a velocità più sostenuta, quasi non sembra di calzare una scarpa da 300 grammi.

E’ un risultato davvero buono soprattutto perché in questo periodo avevo proprio bisogno di un prodotto come questo. La alternerò con la GT 1000, che inizio a provare in questi giorni.

 

TECNOLOGIE:

 

CUSHIONING: Rearfoot and Forefoot GEL, Flytefoam, Speva/foam

SUPPORT: DYNAMIC DUOMAX, GUIDANCE TRUSSTIC (STRUCTURED), Inner Heel Counter, 3M reflective

FIT: Underlayer Support System, GUIDANCE LINE, New FF Volume+Last, MESH Jacquard doppio strato, Discreet Lacing System

FEEL: Impact Guidance System

OUTSOLE: AHAR, Tacco in AHAR+

AGGIORNAMENTI:

         - Nuovo design della tomaia con Jacquard MESH per massimo comfort, ottima vestibilità ed un efficace ricambio d’aria.

         - Forma della scarpa rinnovata per maggior libertà di movimento nell’avampiede.

         - Nuovo sistema di supporto per maggiore stabilità durante tutta la sequenza del movimento.

         - Nuovo sottopiede EVA schiumato per una calzata ottimale ed una sequenza di movimento più fluid